Storia

La Storia

Storia

Attraverso l’ampliamento della propria base sociale nel corso degli anni, Cantine Riunite coinvolge direttamente i propri soci produttori che operano nelle più rinomate zone ad alta vocazione vitivinicola.

Questa strategia consente a Riunite di affermarsi sul mercato italiano, europeo ed internazionale, con un’ampia gamma di vini rappresentativi della grande tradizione enologica italiana ed emiliana.

storia_anni50

1950

Siamo nel  1950. L’Italia esce dalla guerra, siamo nel pieno della rinascita e della ricostruzione. Nella generale voglia di fare e di ricominciare, un gruppo di vignaioli emiliani si riunisce intorno a un tavolo e decide di guardare avanti. Così, dall’unione di 9 cantine sociali della provincia di Reggio Emilia nascono le Cantine Cooperative Riunite.

storia_anni60

1960

Nel 1960, anno della Dolce Vita felliniana, il boom economico investe anche Cantine Cooperative Riunite, che inaugura il nuovo stabilimento di Reggio Emilia, che nel giro di 6 anni raddoppierà la propria capacità.

storia_anni70

1969

Arriva il 1969. Mentre Neil Armstrong sbarca sulla Luna, il vino Lambrusco Riunite sbarca per la prima volta negli Stati Uniti d’America. In pochi anni diventerà non solo il vino più venduto del continente, ma un autentico fenomeno di costume e di stile di vita, oltre che una case history di successo senza eguali nella storia del mercato vinicolo mondiale.

storia_anni80

anni ‘80

Nei primi anni ‘80 l’Italia si appresta a vincere il campionato del mondo di calcio e Riunite supera il milione di ettolitri di vino imbottigliato, diventando il terzo gruppo a livello mondiale.

storia_anni90

anni ‘90

Gli anni ‘90 sono quelli in cui Cantine Riunite vive una profonda evoluzione, che porta la struttura consortile tradizionale a diventare un’impresa moderna capace di ottimizzare le risorse produttive e commerciali per rinnovare i successi dei primi vent’anni di vita.

Quella di Riunite è una storia basata sullo sviluppo: dall’unione di poche cantine sociali, con un capitale iniziale di 9 mila lire, ad una realtà Cooperativa attuale che ha fatto la storia del vino, con oltre 2.000 vignaioli conferitori.
Da una distribuzione nazionale, anzi regionale, a una diffusione che oggi copre oltre 70 paesi in tutti i continenti.

E il futuro?

Si costruisce giorno per giorno, insieme.

Storia

Per restare sempre aggiornato sulle ultime novità ed eventi iscriviti alla nostra
Newsletter